LA NOSTRA STORIA
Le Casse Edili, sorte negli anni sessanta, si sono organizzate in maniera autonoma, disciplinando le loro attività differentemente da provincia e provincia. Esse, pur gestendo istituti contrattuali previsti dalla normativa nazionale (GNF,APE,APES, Integrazione Malattia e Infortunio), hanno definito eterogenee modalità amministrative per la loro attuazione. Inoltre ogni Cassa adotta un Regolamento che, per natura delle prestazioni e per modalità di fruizione delle stesse, risulta del tutto dissimile da quelli in vigore nelle altre province.

Questa situazione determina una serie di difficoltè per le imprese e per i loro dipendenti quando si trovano a dover svolgere la propria attività in più province.

In presenza di tali difficoltà, le Casse Edili di Chieti, L'Aquila, Pescara e Teramo hanno attivato il Coordinamento delle casse abruzzesi con l'intento di:
  • rendere uniformi le rispettive attività regolamentari ed amministrative;

  • sviluppare e rendere pił efficaci i servizi;

  • ricercare sinergie utili all'ottimizzazione dei costi di gestione.
COMITATO DI GESTIONE
PRESIDENTE
Paolo Di Cintio
VICE PRESIDENTE
Gianfranco Reale
CONSIGLIERE
Ergi Balla
CONSIGLIERE
Rocco Di Marzio
CONSIGLIERE
Giuseppe Girolimetti
CONSIGLIERE
Marcello Mirolli
CONSIGLIERE
William Strever
CONSIGLIERE
Alessia Antenucci
CONSIGLIERE
Camillo Antonucci
CONSIGLIERE
Giovanni Panza
CONSIGLIERE
Louis Panza
CONSIGLIERE
Marco Ranieri
DIRETTORE
Massimo De Liberato
CONSIGLIO GENERALE
RAPPRESENTANTI DEI DATORI DI LAVORO:
  • Giacomo Di Giulio
  • Giacomo Di Prospero
  • Giuseppe Orofino
RAPPRESENTANTI DEI LAVORATORI:
  • Antonio Ciccarini
  • Donato Di Costanzo
  • Donato Legnini
COLLEGIO SINDACALE
PRESIDENTE
Giancarlo Liberati
SINDACO
Angelo De Medio
SINDACO
Nicola Petta
EDILCARD PREVEDI FENEAL FILCA FILLEA ANCE CNCE CNCPT FORMEDIL CASSEDILIABRUZZO